Qualità dell’Aria: tecnologia “Industria 4.0 ready” per il prodotto e la sicurezza sul lavoro

Time: 14:00

Date: 21 Novembre 2018

Theatre: Turquoise 1

21-11-2018 14:00 21-11-2018 Europe/London Qualità dell’Aria: tecnologia “Industria 4.0 ready” per il prodotto e la sicurezza sul lavoro

L’industria cosmetica richiede che nei propri ambienti venga garantita un’alta qualità dell’aria. Un altro problema riguarda le emissioni di composti inquinanti in atmosfera. La Qualità dell’Aria Indoor e Outdoor può oggi essere garantita con interessanti innovazioni rispetto alle tradizionali tecnologie di filtrazione. Mentre i sistemi convenzionali di filtrazione trattengono quanto sospeso nell’aria, altre tecnologie agiscono… Leggi tutto »

Making Cosmetics

L’industria cosmetica richiede che nei propri ambienti venga garantita un’alta qualità dell’aria.

Un altro problema riguarda le emissioni di composti inquinanti in atmosfera.

La Qualità dell’Aria Indoor e Outdoor può oggi essere garantita con interessanti innovazioni rispetto alle tradizionali tecnologie di filtrazione.

Mentre i sistemi convenzionali di filtrazione trattengono quanto sospeso nell’aria, altre tecnologie agiscono sui contaminanti biologici eliminandoli.

È il caso della ionizzazione controllata che distrugge virus, batteri, funghi, muffe, endotossine,.., senza emissione di inquinanti secondari come l’ozono o il rilascio di ioni nell’ambiente. L’abbinamento con un filtro elettrostatico consente di trattenere, con alta efficienza (pari ai filtri HEPA), tutti i contaminanti biologici uccisi o deattivati e le polveri fini ed ultrafini sospese nell’aria. Il filtro elettrostatico in oggetto è in plastica ed insensibile all’acqua, pertanto la crescita microbica e fungina è inibita. L’aggiunta di filtro a carboni attivi ad alta efficienza consente la rimozione di sostanze chimiche (COV).

Rispetto ai filtri convenzionali, la filtrazione elettrostatica richiede una bassa perdita di carico, che si traduce in un risparmio energetico (riduzione dei consumi elettrici delle UTA), riduzione tempi e costi di manutenzione.

L’impiego di sensoristica di qualità ambientale consente il monitoraggio e controllo della IAQ su piattaforma software e rende i sistemi “Industria 4.0 ready”.

Speakers

« Back