Conferenza Making Cosmetics

La conferenza si svolgerà nella sala ORANGE 1 

20 Novembre 2019

09:40 - 10:00

5 MACRO TREND DA CONOSCERE PER IL 2020

Date: , Track:

Speaker

10:00 - 10:25

Cosmetica Italiana: EVOLUZIONE INDICATORI ECONOMICI DELL’INDUSTRIA E DEL MERCATO

Date: , Track:

Speaker

10:30 - 10:55

Cosmesi conto terzi: ECCELLENZA SILENZIOSA DEL MADE IN ITALY, TRA SFIDE E OPPORTUNITÀ

Date: , Track:

Dietro le quinte dell’industria cosmetica, a monte della filiera, si nasconde un comparto chiave della cosmesi made-in-Italy: il contoterzismo, che nel 2018 ha presentato nuovamente una dinamica di crescita (+4%) superiore rispetto agli altri canali tradizionali, per un valore di oltre 1.500 milioni di euro.

Non più semplici fornitori, bensì total solution providers, i terzisti sviluppano il prodotto dalla formulazione fino al packaging, sono esperti in R&D, si occupano dell’industrializzazione e del processo produttivo, dell’aspetto regolatorio, proponendosi ai brand come partner flessibili in grado di ideare e realizzare prodotti customizzati e ready-to-market. Questa è la vision che ha fatto il successo dell’outsourcing in cosmesi, con l’imprenditore Dario Ferrari apripista già negli anni ‘70.

La distribuzione geografica del fatturato generato dalle imprese cosmetiche terziste attesta il primato della Lombardia, che ne rappresenta l’80,6%. Per questo motivo si parla di “Cosmetic Valley”, area in cui si è sviluppato un fiorente cluster di unità manifatturiere. La concentrazione territoriale caratterizza la produzione, ma non certo la vendita: i terzisti italiani, apprezzati in tutto il mondo per la qualità del loro servizio, sono esportatori per vocazione e oltre l’80% dei loro ricavi deriva da vendite all’estero. Se si considera la macro-categoria del make-up, per citare un esempio, più della metà del trucco venduto sul mercato globale proviene proprio nel nostro Paese, percentuale che in Europa raggiunge quota 65%.

Nonostante gli importanti risultati, la cosmesi conto terzi è ancora una dimensione sconosciuta al grande pubblico, e meriterebbe più riconoscimento da parte degli stakeholder. Come valorizzare questa eccellenza “silenziosa”? Politiche economiche e industriali favorevoli, sostegno all’internazionalizzazione, rafforzamento della reputation: attraverso queste vie d’azione la cosmesi made-in-Italy potrà finalmente far sentire la sua voce.

Speaker

11:30 - 11:55

Microbioma e cosmetici: attività internazionali

Date: , Track:

La conoscenza di lunga data degli effetti benefici dei modulatori del microbiota intestinale e l'esperienza di mercato con i probiotici negli alimenti hanno ispirato l'industria cosmetica e un numero crescente di cosmetici viene immesso sul mercato rivendicando influenza sul microbioma cutaneo per ottenere funzioni cosmetiche. Questa crescente tendenza del mercato ha suscitato l'interesse delle autorità di regolamentazione dei cosmetici di tutto il mondo, cosicché l'ICCR (International Cooperation on Cosmetics Regulation) ha considerato i "cosmetici per microbiomi" come un'area per il potenziale sviluppo di linee guida internazionali sulla loro sicurezza, qualità e regolamentazione. Nel 2018 è stato creato un nuovo gruppo di lavoro congiunto a livello di ICCR, con il mandato di esplorare nuovi prodotti e tecnologie cosmetici che influenzano il microbioma della pelle umana. Un numero elevato di partecipanti si è unito al gruppo di lavoro, sia dei paesi membri dell'ICCR che degli osservatori, per testimoniare il crescente interesse per questo argomento in molte giurisdizioni diverse. Come di consueto con il processo di lavoro dell'ICCR, sia i regolatori che l'industria sono rappresentati nel gruppo di lavoro: EFfCI, la Federazione europea per gli ingredienti cosmetici, ha istituito una Task Force interna dedicata a sostenere attivamente il lavoro del gruppo di lavoro dell'ICCR fornendo i suoi contributi. Il risultato di questo sforzo servirà da base per ulteriori lavori e raccomandazioni finali in questo settore.

12:00 - 12:30

EFfCI – Cina – Contesto legislativo attuale e futuro sulle materie prime cosmetiche

Date: , Track:

Nella presentazione verrà brevemente illustrato l’attuale contesto normativo in Cina e i futuri sviluppi sugli ingredienti cosmetici.
Saranno fornite alcune utili indicazioni necessarie per vendere un ingrediente cosmetico in Cina, saranno inoltre presentati gli hot topics in ambito regolatorio e gli attori sia industriali, sia governativi coinvolti nel processo normativo e di attività di lobbying. Al termine verrà brevemente fornita una breve panoramica sullo stato dell’arte della nuova legislazione cinese sui cosmetici e su cosa ci si potrebbe aspettare.

Speaker

  • Dott. Ernst Wagner Chair EFfCI WG International Relationship / Group lead Personal Care & Aroma Chemicals, Global Regulatory Affairs & Quality Management
14:00 - 14:25

FARMACEUTICA E COSMECEUTICA NELLA CORSA VERSO LA TERAPIA PERSONALIZZATA – MOLTO DA FARE E MOLTO DA IMPARARE

Date: , Track:

Così come in qualsiasi settore dell’industria i clienti sono molto attenti a quello che consumano, anche nel settore sanitario i pazienti sono sempre più attenti alle terapie/approcci terapeutici a cui vengono sottoposti. L'attenzione e le conoscenze personali del paziente stanno cambiando l'approccio dell'industria farmaceutica allo sviluppo di soluzioni innovative. Non è più solo una questione di efficacia del prodotto. I pazienti si aspettano servizi migliori e personalizzati e si aspettano anche risultati migliori. La richiesta è sempre più verso un approccio terapeutico unico e personalizzato perché ciascun soggetto è unico e non può e non deve essere gestito in modo standard.

Non è questo, forse, molto familiare a chi si occupa di cosmeceutica? La centralità del consumatore nello sviluppo dell'innovazione cosmetica è una realtà consolidata ed è da tempo una necessità non negoziabile con conseguenze fondamentali sia per la ricerca che per le strategie di commercializzazione dei prodotti.
Solo come esempio si potrebbe menzionare la risposta individuale della pelle umana allo stress ambientale e come queste risposte siano determinate dalle differenze nell'anatomia e nella fisiologia che sono strettamente legate alle caratteristiche genetiche come la pigmentazione .

In questo relazione affronteremo e discuteremo come il mondo farmaceutico puo’ far leva su questo approccio e quali sono i vantaggi di conoscere le esigenze specifiche (e la diversa risposta a trattamenti specifici) di ciascun indivisuo.

Speaker

  • Serena Tongiani Chief Scientific Officer - ACRAF, (Aziende Chimiche Riunite Angelini Francesco)
14:30 - 14:55

Nuove strategie nel trattamento dei disagi cutanei: AZIONE SELETTIVA NEL TRATTAMENTO DELL’ACNE

Date: , Track:

 

L'acne vulgaris è comune durante l'adolescenza e deriva dall'aumento della produzione di sebo, dall'alterazione della cheratinizzazione all'interno del follicolo, dalla colonizzazione da parte del Propionibacterium acnes e dall'infiammazione. L'uso di dermocosmetici può fornire benefici significativi tra cui il miglioramento dell'acne, l'alleviamento degli effetti collaterali associati ad altri trattamenti dell'acne e una maggiore aderenza alla terapia farmacologica. La nuova crema per il viso SPF 30 è stata sviluppata come protezione quotidiana e trattamento adiuvante per la pelle a tendenza acneica e/o affetta da acne.

La miscela brevettata di Salix Alba e 1,2 Decanediol fornisce effetti anti-infiammatori, riduzione dei livelli di P. acnes e produzione di sebo. È stata sviluppata un'associazione selettiva di filtri UV per fornire effetti benefici sulla pelle incline  e/o affetta da acne.

Speaker

  • Marco Demuras R&D Coordinator - Meda Pharma SPA, a Mylan Company
15:00 - 15:25

SOLUZIONI INNOVATIVE DALLE STRATEGIE EVOLUTIVE DELLE PIANTE

Date: , Track:

Non soltanto in epoca moderna l’uomo impara dalle piante e ne utilizza le virtù. Il laboratorio della Natura da 4 milioni di anni offre un patrimonio senza fine di spunti all’innovazione efficienti dal punto di vista energetico, non tossici e consistenti. In questo lavoro seguiremo uno degli esempi più rappresentativi delle grandi capacità di adattamento di una pianta che viene dal nord e le cui proprietà sono state utilizzate, fin dai tempi più antichi, da vari popoli come Greci, Vichinghi, Cinesi ed altri. Questa pianta si è adattata ad un ambiente ostile (temperature di -10°C, altitudini tra 4 e 5000m) e ha sviluppato una collezione unica di metaboliti secondari che vengono espressi nelle sue radici. Secondo il concetto di Biomimentica (da “bios=vita” and “mimesis=imitazione”) – l’arte e la scienza di osservare gli organismi viventi – scoprire strategie che resistono al passare del tempo ed applicarle alle nostre sfide sarà mostrato prendendo in considerazione le principali scuole di pensiero sul complesso processo dell’invecchiamento, proponendo un complemento per ciascuna di esse.

Speaker

16:00 - 16:25

VALUTAZIONE DELLA SICUREZZA DEL PRODOTTO COSMETICO MEDIANTE APPROCCIO ANALITICO SUL PACKAGING PRIMARIO IN MATERIA PLASTICA

Date: , Track:

Speakers

16:25 - 17:00

IL RUOLO DEL DISTRIBUTORE NELL’OTTICA DI UN FUTURO SOSTENIBILE

Date: , Track:

ASSICC, Associazione Italiana Commercio Chimico, da oltre 70 anni rappresenta il punto di riferimento per le aziende che operano nell’ambito del commercio e distribuzione di prodotti chimici.
AssICC sponsorizza il programma di ‘Responsible Care’, che si propone di aiutare il settore della chimica ad operare in modo sicuro verso le generazioni future, per perseguire in maniera equilibrata lo sviluppo ambientale, sociale ed economico.
All’interno di questo contesto Eurosyn, socio attivo dall’anno 2000, è impegnata nel perseguire una politica di sostenibilità sia all’interno dei diversi comparti aziendali che verso la propria clientela, con un catalogo per il mercato cosmetico nel quale oggi spiccano soluzioni naturali ed ecosostenibili.
Parallelamente, grazie alle soluzioni tecnologiche oggi disponibili ed al pieno coinvolgimento di tutto l’organico, Eurosyn ha iniziato un percorso mirato alla progressiva scomparsa all’interno dell’azienda di materiali non ecosostenibili.

Speaker

21 Novembre 2019

09:45 - 10:00

RETE, SICUREZZA E FALSI MITI

Date: , Track:

 

Il Regolamento 1223/2009, pensato come garanzia dei consumatori, stabilisce norme chiare e precise per tutelare gli utenti in materia di utilizzo degli ingredients, sicurezza nel procedimento di fabbricazione del cosmetico e divieto di sperimentazione animale.

Internet, la globalizzazione e la continua evoluzione dei “bisogni” dei consumatori hanno mostrato delle falle, rivelando zone d’ombra in cui l’applicazione del Regolamento cosmetici si dimostra poco efficace. Di conseguenza l’utente finale si trova esposto a molteplici rischi, primo fra tutti quello derivante dalla numerose “trappole” insite nel marketing.

La costante accelerazione del moltiplicatore di input derivanti dalla finestra aperta sul mondo, il ‘mare magnum’ della rete, richiede un’azione mirata. L’obiettivo è dunque quello di fornire uno spunto di riflessione sulle insidie nascoste nel rapido evolversi del mercato cosmetico on-line, cercando risposte rapide ed efficaci in grado di fronteggiare le insidie che uno sviluppo costante richiede.

Speaker

  • Alexia Ariano Avvocato - Università di Bari; Università di Siena.
10:00 - 10:25

I SOCIAL E LA COMUNICAZIONE PER L’AZIENDA COSMETICA

Date: , Track:

 

Il settore cosmetico è tra i settori che in questi anni hanno saputo meglio sfruttare i canali digital per poter raggiungere il consumatore e raccontare innovazione e dinamicità. Oggi avere un’approfondita conoscenza dei canali e degli strumenti di comunicazione che il digital mette a disposizione, e gestire in maniera integrata tutti i touch point è sempre più la chiave di successo del brand. Sviluppare strategie di comunicazione sinergiche e multicanale permette di veicolare un’esperienza di acquisto completa, in grado di ingaggiare e fidelizzare il consumatore.

Speaker

10:30 - 10:55

ANALISI LC-MS DI TENSIOATTIVI PER PRODOTTI PER LA CURA PERSONALE

Date: , Track:

 

L’analisi dei tensioattivi in prodotti per la detergenza, sia domestica sia personale, sono spesso affidate a tecniche a-specifiche e molto interferite.

La possibilità di operare con metodologie strumentali sviluppate ad-hoc consente non solo di verificare/ quantificare la presenza di tali specie chimiche nel prodotto formulato con accuratezza, ma anche di caratterizzarne natura, purezza e conformità eventuale a specifiche proprie della materia prima, nonché, in taluni casi, di certificarne l’assenza.

Tali tecniche appaiono assolutamente efficaci anche nella presente e sicuramente futura necessità di operare analiticamente su materie prima innovative, quali bio-based e bio-surfactant, anche provenienti da processi di produzione non chimici.

Speaker

11:30 - 11:55

Sostenibilità e sviluppo: NUOVE FRONTIERE DELL’INNOVAZIONE

Date: , Track:

 

La Green Beauty rappresenta sicuramente il trend più rilevante all’interno del comparto cosmetico. Ormai più del 50% dei prodotti toiletries e oltre il 65% di quelli del settore skin care presentano un claim legato alla sostenibilità ambientale. Essa è declinata in diversi modi dalle Aziende operanti nel settore a seconda dei brand e del loro posizionamento sul mercato. Si passa da una naturalità espressa in percentuali di ingredienti di origine naturale o biologica a prodotti certificati aderenti a rigidi protocolli di sviluppo, passando attraverso prodotti “minimalisti”, contenenti cioè il minimo di ingredienti possibili per contenere l’impatto ambientale e recuperare l’essenzialità formulativa. Nuovi concetti come l’ecocompatibilità e la biodegradabilità effettiva si stanno affacciando, specie in relazione ad alcune categorie sensibili quali i prodotti solari. Di grande rilievo appare anche l’attenzione sul packaging primario e secondario dei prodotti cosmetici con l’impiego di plastiche da fonti rinnovabili o dall’utilizzo crescente di plastiche riciclate, talora attraverso tecniche di coestrusione che permettono di evitare il contatto con il prodotto. La ricerca riguarda in prospettiva anche l’adozione di plastiche compostabili ottenute da fonti naturali (es. biofermentazione) che massimizzano i temi di biodegradabilità della stessa confezione.

Speaker

  • Marco Oliva R&D Director Bolton Manitoba e Manetti&Roberts - L.Manetti-H.Roberts&C per Azioni
12:00 - 12:30

Attivi vegetali per una cosmesi sostenibile: CROP®, la soluzione biotech a garanzia di qualità/sicurezza, standardizzazione e disponibilità

Date: , Track:

Negli ultimi anni la sensibilità ambientale e i valori di sostenibilità si pongono al centro di un nuovo modo di fare impresa, specialmente nel modo della cosmesi.

L’utilizzo di derivati botanici è sempre più diffuso nell’industria cosmetica, dove gli estratti vegetali apportano quella caratteristica di “naturale” che sta raccogliendo sempre maggiori consensi tra i consumatori.  La presenza di ingredienti prodotti in condizioni sicure e controllate, unita alla scienza e alla tecnologia moderna diventano prerequisiti fondamentali per ottenere prodotti di elevata qualità, sicurezza, affidabilità e sostenibilità.  A fronte di una crescente richiesta di botanicals aumentano anche i problemi di disponibilità e di sicurezza/qualità degli stessi.

Una risposta definitiva alla richiesta di disponibilità, sicurezza e standardizzazione è l'uso della tecnologia delle colture in vitro. DemBiotech®, grazie al suo profondo know how, ha sviluppato una piattaforma Biotech denominata CROP® che garantisce il superamento legati alle modalità di coltivazione tradizionale, in termini di qualità, sicurezza e standardizzazione. Il prodotto finale è privo di contaminanti ambientali come pesticidi, fertilizzanti, metalli pesanti e aflatossine, poiché la coltura viene effettuata in un ambiente sicuro e controllato (biofermentatori).

Speaker

14:00 - 14:25

EFfCI – Aggiornamento del regolamento

Date: , Track:
14:30 - 14:55

EFfCI – Aggiornamento del regolamento

Date: , Track:
15:00 - 15:25

PRESERVAZIONE VERDE – UNA ALTERNATIVA VALIDA?

Date: , Track:
  • Perché l'industria sta diventando green?
  • Quali sono le sfide di formulazione della conservazione verde?
  • Quali strategie devono essere implementate con la conservazione verde?
  • Cosa offre la natura?
  • Pro e contro della conservazione verde

Speaker